RSS 2.0 Google+
Progetti

Laboratorio di Osservazione della Scena Psicodrammatica (LOSP)

Quali sono i comportamenti di una persona nella sequenza di sessioni che la portano dall’inizio alla fine di un percorso psicodrammatico?

In questa sequenza di sessioni, quali sono i cambiamenti osservabili nelle manifestazioni del suo essere all’interno delle scene psicodrammatiche?

Come si sviluppa nel tempo la sua interazione coi membri del gruppo e col direttore/psicodrammatista?

A questi interrogativi, e ad altri analoghi, intende rispondere il Laboratorio di Osservazione della Scena Psicodrammatica organizzato dallo Studio di Psicodramma di Giovanni Boria. Esso utilizza la piattaforma telematica Zoom per creare un incontro tra persone professionalmente interessate all’argomento: questo incontro consente di visionare e commentare il percorso psicodrammatico videoregistrato di un certo soggetto, partendo dalla sua prima sessione sino a giungere alla sessione conclusiva.

Il laboratorio in corso, iniziato 21 settembre, si occupa del percorso di Lino (nome di fantasia), mostrandocelo dalla prima sessione a quella conclusiva, con una selezione di sessioni intermedie, per un totale di 11. Il laboratorio ha cadenza settimanale (giornata del lunedì) con orario 20 – 22. Ogni incontro offre all’osservazione ed al commento dei partecipanti a Zoom una sessione psicodrammatica.

Il laboratorio è gestito da Giovanni Boria, che è anche stato il conduttore del percorso psicodrammatico di Lino.

Possono partecipare al laboratorio le persone che sono interessate, per motivi professionali, allo psicodramma e che sono anche disponibili a seguire il percorso.

Costoro prenderanno accordi personalizzati di partecipazione attraverso un contatto telefonico con lo Studio di Psicodramma (tel. 335-52.666.82).