RSS 2.0 Google+

WORKSHOP D’AUTUNNO con Marcia Karp- 2015

Guarda il video a cura di Tony Zanardo

Le parole dei partecipanti…

Il Workshop di Marcia Karp è stato per me interessante ed intenso.
E’ riuscita a collegare in piena armonia il sentire gruppale, gli avvenimenti di politica estera che avvenivano in contemporanea, i fondamenti dello Psicodramma moreniano ed i disturbi di attaccamento. In quanto partecipante del workshop mi ha permesso di rielaborare il passato tramite la lente degli stili di attaccamento ed anche di formulare un pensiero a posteriori ed una riflessione rispetto alla mia ed alle dinamiche di coppia in generale.
A pranzo con le colleghe e amiche difatti il tema delle reciproche relazioni sentimentale è stato l’argomento principe.
Inoltre ho apprezzato lo stile essenziale con cui Marcia ha condotto le attività che sono risultate intense nel senso di profonde ed efficaci.

Infine, è stato davvero interessante vedere all’opera una professionista del settore e la sua straordinaria capacità di attenzione rispetto ai protagonisti ed al gruppo: sempre sintonizzata su ogni minima variazione e con il completo controllo generale. Come un magnifica direttore d’orchestra che segue e coordina i singoli strumenti permettendo loro di esprimere le note e creando armonia che si espande. 

Sono rientrata nella mia città fiduciosa e speranzosa.
Liliana Nicoletti

 

Partecipare ad un workshop con Marcia Karp consente di entrare in contatto con una donna che ha respirato il soffio vitale dello psicodramma delle origini. E’ stato stimolante osservare come sia riuscita ad integrare il pensiero dei due autori principali del suo intervento, Moreno e Bowlby, il giorno dopo gli attentati di Parigi quando il gruppo era animato da un vissuto emotivo collettivo legato al terrorismo.
Il workshop è proseguito nel far vivere esperienze relazionali-comunicative tra i partecipanti sul tema della teoria dell’attaccamento in correlazione con la sessualità umana.
E’ stato bello vedere una professionista all’opera nella conduzione psicodrammatica di protagonisti e allo stesso tempo con una cura attenta al gruppo.
Mi sarebbe piaciuto avere una parte teorica più specifica relativamente alle disfunzioni sessuali rispetto agli stili di attaccamento.
Ivan

 

Più che fare una riflessione sull’esperienza in sè, vorrei condividere qualcosa in relazione allo psicodramma e alla sua conduzione da parte di Marcia Karp.  Il partecipare a workshop con conduttori diversi è una ricchezza in quanto si sperimenta in prima persona lo stile, la sensibilità e le abilità di un conduttore. Marcia è una persona incredibile proprio in questo, nel suo sguardo attento nei confronti del gruppo, nella sua capacità di cogliere sfumature e di trasformarle. Per questo a volte va sopra le righe e intraprende sentieri che forse solo lei conosce, ma in tutto questo vi è profondità, umanità, co-creazione. Il gruppo diventa un tutto, all’interno del quale i singoli portano le loro vite.
Le sue citazioni sono pietre che tracciano una strada e le sue mani accompagnano nella scoperta. Grazie
Tony Zanardo